Tutto sui Lynyrd Skynyrd: dall’incidente aereo a oggi

Scopriamo i tempi d’oro in cui i Lynyrd Skynyrd, capeggiata da Ronnie Van Zant, imperversava col suo hard rock negli Stati Uniti.

Nel 1964 un gruppo di adolescenti decide di formare una band musicale: i Leonard Skinnerd, diventati 6 anni dopo i Lynyrd Skynyrd. Fu un tragico incidente aereo a mettere fine al destino del gruppo, che nonostante tutto è tornato in auge con una nuova formazione.

Dagli esordi al successo dei Lynyrd Skynyrd

I Lynyrd Skynyrd nascono in Florida, inizialmente sono un gruppo di adolescenti che suona più per diletto che non per l’intenzione di fare carriera. I primi anni ’70 la band li trascorre in giro per gli States facendo concerti e cercando di farsi conoscere, e i primi risultati non tarderanno a farsi vedere.

Il 13 Agosto del 1973 esce il loro primo album, contenente il successo Free Bird, che arriva in testa alle classifiche consacrandoli a stelle del rock.

Lo stesso anno fanno da gruppo d’apertura nel tour degli Who, finendo addirittura col rubargli la scena. Non tarda ad arrivare il secondo successo per i Lynyrd Skynyrd: con l’album Second Helping il successo della band diventa mondiale, consacrato da un secondo brano iconografico della storia del rock, Sweet Home Alabama. Nel 1975 con un nuovo membro nella formazione producono l’album Nuthin’ Fancy e a seguire l’anno successivo Gimme Back My Bullets. Nel 1977 esce Street Survivors, ultimo disco della formazione originaria.

Lynyrd Skynyrd: l’incidente aereo

Il 20 Ottobre 1977 un volo charter si schianta nella foresta di Gillsburg (Mississipi). L’aereo sta trasportando il famigerato gruppo Lynyrd Skynyrd in Louisiana, per una data del nuovo tour. Ufficialmente la causa dello schianto verrà attribuita a mancanza di carburante e alla totale perdita di controllo del velivolo.

Nell’impatto perdono la vita il cantante e chitarrista Steve Gaines, la corista Cassie Gaines, sorella di Steve, e il cantante Ronnie Van Zant, oltre ai tre membri dell’equipaggio. Il resto della band riporterà gravissime ferite che fortunatamente non gli costeranno la vita.

Tre giorni dopo l’incidente esce Street Survivor: all’uscita del disco la vedova Gaines chiederà, per rispetto verso i defunti, di far sostituire la copertina dell’album, sulla quale la band è ritratta in piedi tra le fiamme. Street Survivors conquista il quinto posto nella classifica statunitense, la band si aggiudica per la seconda volta il disco di platino riconfermando il proprio valore. Purtroppo il tragico incidente determinerà lo scioglimento del gruppo, che fino ad allora aveva cavalcato l’onda del successo producendo dischi ancora oggi molto amati.

La reunion

Nel 1987, a dieci anni dal tragico incidente, Gary Rossington, Billy Powell, Ed King e Leon Wilkeson tentano una reunion insieme al fratello minore di Van Zant e a Collins, quest’ultimo parteciperà in qualità di direttore artistico per via della grave paralisi causata dall’incidente.

Nonostante le cause giudiziarie intentate dalle vedove contro i membri superstiti per l’infranto divieto di riutilizzare lo storico marchio (cause terminate nell’accordo di un riconoscimento economico alle due donne) la nuova band raggiungerà un successo insperato, che conferma il rock immortale della band.

La formazione cambierà ancora molte altre volte ma i redivivi Lynyrd Skynyrd si confermano una delle migliori rock band di tutti i tempi: ancora oggi impegnati in concerti in giro per il mondo e le cui date sono visionabili sul sito ufficiale.

Fonte foto: https://www.facebook.com/LynyrdSkynyrd/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 16-12-2017