JÄGERMUSIC LAB al via: l’Italia a scuola dalla Germania

JÄGERMUSIC LAB, che la lotta House abbia inizio.

Iniziano oggi a Berlino le lezioni di JÄGERMUSIC LAB, il progetto di Jägermeister realizzato per scovare i nuovi talenti della musica elettronica italiana e far vivere loro un’esperienza unica: 10 giorni di accademia nella capitale tedesca, casa di Jägermeister, dove studiare in dettaglio le tecniche di produzione e le molteplici sfaccettature del mercato musicale italiano e internazionale.

JÄGERMUSIC LAB, le selezioni

La giuria, composta dal duo di insegnanti di JÄGERMUSIC LAB e fondatori della MAT Academy, i The ReLOUD, dai DJ e producer Luca Guerrieri e Carola Pisaturo, e da Albi Scotti, giornalista di DJ Mag Italia, ha incontrato i 20 ragazzi selezionati dopo un mese di scrutini e valutazione delle application inviate dal mese di giugno e ha selezionato i dieci migliori producer.

JÄGERMUSIC LAB, il corso

L’accademia si svolgerà fino al 12 settembre e le lezioni si concentreranno su tematiche di approfondimento riguardanti gli armonici, la sintesi sonora, le drums, la struttura delle tracce, mix & master, il marketing, le leggi del mercato discografico e molto altro. Previsti anche momenti di confronto con ospiti d’eccezione del panorama musicale internazionale.

JÄGERMUSIC LAB, la gioia

Una volta conclusi i 10 giorni a Berlino 5 tra i migliori partecipanti saranno attesi il 30 settembre per la prossima Jäger House Roma, dove si esibiranno live e verranno giudicati dalla giuria. Saranno così nominati i 3 MUSIC MEISTER che otterrano un contratto in esclusica con d:vision records, la più importante etichetta house indipendente in Italia.

Rimani sempre aggiornato sul mondo della musica, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 05-09-2017

Nicolò Olia