Guai in vista per Britney Spears

Se pensavate che nella musica fosse tutto è libero o free, vi sbagliavate e Britney Spears ne sa qualcosa.

Non c’è che dire: per Britney Spears non è un gran bel periodo! Prima cade dal palco durante una sua esibizione, poi perde le extencions sempre durante uno dei suoi concerti ed ora soggetta ad accuse di plagio.

Ebbene si: Britney è stata accusata di aver rubato gemiti di altre ragazze per il suo video Piece of Me.

Kirk Rothrum, proprietario del sito owner of bangin-beats.com ha querelato la casa di produzione della popstar americana, la Sony, la quale, secondo l’accusa, non avrebbe pagato i diritti al sito che fornisce rumori di sottofondo a un gran numero di video musicali.

Come avrà fatto Rothrum a scoprire che le grida estatiche (sostanzialmente gli uhh e gli oh yeah ) appartenevano al suo archivio?

Per il momento la cantante non si esprime

Gemiti? “Urletti di piacere”? Comunque si vengano chiamati, potrebbero costare davvero caro a chi se ne appropria indebitamente.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 08-05-2015

Licia De Pasquale