Elton John rischiò di essere assassinato da un sicario di David Gest?

Perché i Green Day si chiamano così?

Il quotidiano inglese The Sun ha pubblicato una notizia che ha dell’incredibile: Elton John avrebbe potuto essere ucciso!

Sembra incredibile, ma in passato c’è stato qualcuno che stava progettando l’assassinio del celebre cantautore britannico, nonché baronetto, Elton John. Ed è un nome conosciuto nell’ambiente musicale: si tratta infatti del californiano David Gest, un produttore di fama internazionale morto di ictus circa un anno fa. A rilasciare questa scioccante dichiarazione è stato Imad Handi, che all’epoca dei fatti era il fedelissimo bodyguard di Gest.

Elton John
Elton John

40.000 sterline per uccidere Elton

Stando a quanto ha raccontato la guardia del corpo Iman Hand al The Sun, David Gest avrebbe commissionato l’omicidio di Elton John a causa di una frase che il cantante disse in occasione delle nozze di Gest con la celebre Liza Minnelli: disse che, secondo lui, Gest era gay (e che quindi il matrimonio sarebbe stato praticamente una montatura). Quella frase offese a morte il produttore, tanto che ingaggiò un sicario per ucciderlo (lo avrebbe pagato 40.000 sterline) e gli fece pagare un anticipo di 20.000 sterline attraverso la guardia del corpo:

“Ho messo il denaro in un sacchetto della biancheria e gliel’ho consegnato. Ha detto che voleva il resto in seguito. Mi sentivo in colpa, ma ero fedele a David.”

Quando il momento dell’esecuzione si stava avvicinando, Gest si pentì e cambiò idea, e cercò di recuperare i soldi già anticipati al killer.

“Quell’uomo mi ridiede indietro solo 8mila sterline. David ne perse 12mila ma almeno Elton John era vivo.”

Una storia che mette davvero i brividi, e che per fortuna del cantante inglese e di tutto il mondo, che lo adora, non si è mai concretizzata.

Di recente il cantante britannico ha lanciato Elton John: The Cut, una competizione tra videomaker per realizzare alcuni video di vecchie hit senza clip ufficiale.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 11-04-2017

Caterina Saracino

Per favore attiva Java Script[ ? ]