Come non commettere errori in una campagna di social media marketing

Perché i Green Day si chiamano così?

Per tutti coloro che si occupano di Social media marketing, sia per la propria azienda o per terzi è sempre più complicato essere soddisfatti o soddisfare i propri clienti,quest’ultimi sempre più esigenti.

Qui di seguito alcune indicazioni per non commettere errori di strategia:

1 Non comprare followers: Sicuramente vedere migliaia di followers sulla propria bacheca fa un certo effetto, ma è meglio avere pochi followers veri che vi seguono effettivamente per quello che scrivete o presentate piuttosto che dei seguaci inattivi che non conoscono il vostro Marchio. Meglio qualità che quantità.

2 Cercare di creare dei post esclusivi, originali, senza tanti titoli ad effetto. Niente foto di cani, gatti o animali in genere, con la speranza di un mi piace in più, senza spiegare cosa fate nella vostra azienda. Facebook ha da poco sostituito l’algoritmo, quindi non è postando tutto quello che vi passa per la mente che vi farà raggiungere l’obbiettivo, anzi c’è il rischio che il social rilevi il materiale postato come spam, quindi vi riduca ulteriormente la portata.

3 Moderazione nel postare i contenuti. Se producete dei buoni contenuti, come detto sopra originali, non è postatno una grande quantità che vi farà aumentare l’engagement, o il numero di mi piace. Pochi ma buoni è la parola d’ordine. Non stancate gli utenti, troppi post del vostro brand potrebbe stufare.

4 Utilizzate i social non solo per pubblicizzare i vostri prodotti o il vostro brand. Anche in questo caso, meglio un solo lancio fatto bene che crei interazione con gli utenti. Creare delle discussioni tra utenti è fondamentale come il passaparola. Non cancellate commenti negativi, sembrerebbe che vogliate nascondere qualcosa, e iniziate una discussione costruttiva e civile. Naturalmente parolacce insulti non sono comprese.

5 Controllate i costi. Ok, i social non sono forme di marketing molto dispendiose in confronto alle tradizionali, ma dovete tenere sempre conto del tempo impiegato per realizzare la campagna, studiare la strategia efficace, se dopo tre mesi non vedete risultati non insistete cambiate strategia, sempre approfondendo i motivi del mancato risultato.

6 Non aprite troppi account social. Uno al massimo due. Seguirli tutti sarebbe troppo complicato, e dispendioso economicamente. Prima di aprire un account è meglio approfondire il target del vostro prodotto, cosa fanno e su quali social sono più attivi.

7 Lo stesso post non ha la stessa penetrazione su qualsiasi social. I meccanismi di engagement sono differenti tra Facebook e Pinterest o Google plus.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 13-05-2015

Redazione Notizie Musica