Adele disperata: deve sospendere il tour per lesioni alle corde vocali

Perché i Green Day si chiamano così?

Si definisce devastata, Adele, quando in una lunga lettera diffusa sui social riporta la notizia di dover sospendere il suo lungo tour sold out.

Delle lesioni alle corde vocali hanno costretto Adele a sospendere le ultime date del suo tour, e di preciso i due live al Wembley Stadium di Londra. Secondo alcuni la lettera sembrerebbe quasi una sorta di addio alle scene, valido per alcuni anni. Difatti la cantante aveva lasciato intendere di volersi dedicare al figlio Angelo e di certo i tour mondiali non le consentono di avere il tempo necessario per seguirlo in ogni fase della sua crescita. In ogni caso, che l’addio alle scene sia temporaneo oppure prolungato nel tempo, è certo che per un bel pezzo la cantante non potrà esibirsi. Le lesioni alle corde vocali hanno già inficiato le sue ultime date: la stessa Adele ha confessato di aver avuto delle difficoltà e di aver capito subito che c’era qualcosa di grave.

Adele

Adele disperata per la cancellazione del tour

La cantante ha scritto di aver avuto dei problemi negli ultimi concerti. La sua voce non si apriva come lei avrebbe voluto e spesso sentiva l’esigenza di schiarirsi la voce. Gli accertamenti medici hanno poi evidenziato le lesioni, che le impediscono di esibirsi e le impongono un riposo assoluto della voce.

“Sono così disperata che ho anche considerato di cantare in playback, solo per poter essere di fronte a voi e di essere con voi. Ma non l’ho mai fatto e non potrei fare questo a voi neanche in un milione di anni. Non sarebbe la vera me.”

Adele ha preso molto male la cosa:

“È come se tutta la mia carriera si stesse costruendo su questi quattro spettacoli”.

Naturalmente ci saranno dei rimborsi, per chi ha già acquistato i biglietti, ma certo per chi ha prenotato voli e alberghi ci saranno delle spese che non sarà possibile recuperare. Per questo la cantante si è detta molto dispiaciuta.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 04-07-2017

Caterina Saracino

Per favore attiva Java Script[ ? ]